31
MAR
2011

Astérix et les Gaulois

Il giorno 30 marzo 2011 alle ore 9,30 l’Istituto Preziosissimo Sangue si è trasformato in un vero e proprio teatro, mettendo a disposizione di 3 attori francesi, l’accogliente e attrezzato teatro di cui è dotata la scuola.

Su proposta dello Smile Theatre con sede a Modena, la professoressa Daniela Naviglio, docente di francese, ha deciso anche per quest’anno di accogliere gli attori di madrelingua francese (Madjgorie, Emilio e Julie) per questa iniziativa.

E’ stato rappresentato uno spettacolo in lingua francese dal titolo “Astérix et les Gaulois”: Astérix, notissimo personaggio dei fumetti, è stato il protagonista di questa divertente e movimentata commedia che racconta la vita dei Galli, abitanti di un villaggio della Bretagna del 50 a.C. alle prese contro l’arrivo dell’esercito romano. I personaggi sono stati tutti molto particolari e la vita in comunità è stata resa con molta vivacità. Inoltre, l’esercito romano in arrivo ha movimentato ulteriormente la situazione.

La commedia è stata ricchissima di umorismo, divertente ed allegra; gli attori hanno indossato bellissimi costumi d’epoca e hanno ricreato perfettamente l’atmosfera di un villaggio gallico dell’anno 50 a.C.

Lo spettacolo, di grande umorismo era corredato da un libricino per ogni studente con il testo e le schede di lavoro: ciò ha consentito all’insegnante di leggere nelle settimane precedenti il copione in lingua francese in ogni classe della Scuola Secondaria di I grado.

La rappresentazione ha avuto durata di un’ora circa, al seguito della quale ciascun attore si è recato in ogni classe per svolgere dei laboratori di sperimentazione ed esercitazione linguistica, i cosiddetti “ateliers”. Questa attività ha raccolto, nuovamente, gioia ed entusiasmo da parte degli studenti, i quali hanno saputo diligentemente unire l’utile al dilettevole: il loro divertimento è stato senza dubbio sempre accompagnato dall’acquisizione e arricchimento del loro lessico e dalla sensibilizzazione verso le studio delle lingue straniere. Si è rivelata una strategia vincente per stimolare tutti gli alunni, da quelli più pigri a quelli più attivi e per potenziare le competenze relative alla comprensione e produzione orale e scritta con particolare riguardo alle abilità audio-orali.

I “comédiens” francesi hanno voluto infine complimentarsi con gli alunni e con l’insegnante per le abilità acquisite dagli studenti in lingua straniera e con la Direzione per la splendida organizzazione della scuola e dei suoi collaboratori. Un lavoro impeccabile per cui è valsa la pena visto lo share di gradimento ottenuto. “A la prochaine mise en acte!”